Nel libro ‘Ciao ciao Cortina’ i segreti e bugie della Locandiera Elisabetta Dotto

Ciao Ciao Cortina. Lo dicono quando arrivano, ma anche quando ripartono, con gli occhi ancora pieni di emozione e gioia per aver vissuto una vacanza tra le splendide Dolomiti d’Ampezzo. Italiani e stranieri, le parole sono le stesse. Per questo Elisabetta Dotto, la Locandiera di Cortina, le ha scelte come titolo per il suo libro uscito per Pendragon in italiano e in inglese che racconta i segreti e bugie della vita da un osservatorio molto particolare, l’Ambra Cortina Luxury & Fashion Boutique Hotel. Dieci racconti, molti protagonisti, un solo scenario a cui l’autrice ha voluto rendere omaggio e di cui è continuamente ambassador a livello internazionale attraverso la presenza alle ferie del lusso  più importanti al mondo. Il libro è in vendita in tutta Italia in libreria e online sulle maggiori piattaforme.

Una Locandiera scrittrice, come nasce quest’idea?
L’idea nasce con gli anni accumulando esperienze ed episodi di vita a volte difficili, a volte divertenti. Prima il pensiero “dovrei scrivere un libro”, poi “l’ho finalmente scritto”. Il passo non è stato breve, al contrario è stato un lavoro intenso e appassionato, alla fine per me una gran soddisfazione soprattutto ora che il libro è uscito e ho il piacere di condividerlo con il mondo.

E’ molto attiva e riconosciuta sui social come “La Locandiera di Cortina” come mai ha deciso di affidare i suoi “segreti e bugie” alla carta stampata?
Siamo in un epoca dove poco anzi pochissimo è segreto o celato. 
La carta stampata e più discreta dei social, per leggere e scoprire i segreti della Locandiera bisogna procurarsi il libro fermarsi e leggerlo.

Nel libro si legge di principi azzurri, ma anche di uomini non proprio galanti, di donne bellissime e altre disperate. Ma davvero in albergo le persone si svelano in questo modo?
Assolutamente sì. L’albergo e quasi un tempio pagano dove si può fare di tutto mantenendo privacy e impunità. In fondo quale albergatore punisce un cliente seppur “indisciplinato “ è bizzarro? L’albergo vero è quello che dà delle  regole ma velatamente fa capire che chi non le rispetta resta per così dire impunito. Nel mio caso  si è anche meritato un capitolo di libro…

Il libro è in vendita in libreria in tutta Italia e online su tutte le maggiori piattaforme. quali sono le prime reazioni che ha ricevuto?
“Lo voglio”. “Voglio scoprire i segreti”. Curiosità morbosa!

Qualche anticipazione sulla presentazione a Cortina?
Lo presenterò a Ciasa Ra Regoles Museo Rimoldi  sabato 8 dicembre alle 18, in pieno fashion week end, la festa della moda di Cortina d’Ampezzo, Nel tempio delle tradizioni ampezzane dove le Regole sono tali da 1200 anni.  Il giornalista Francesco Chiamulera di Una Montagna di Libri mi ha già anticipato che lo ha trovato estremamente “gustoso” e “imprevedibile”. Spero di inaugurare con l’inizio di questa stagione invernale  una nuova stagione all insegna della dolce Vita a Cortina d Ampezzo. Per questo ringrazio anche i luxury partner Cantine Ferrari e Bentley che ci accompagnano sempre nei nostri eventi e Alviero Rodriguez che per l’occasione ha realizzato una cult bag limited edition ispirata al libro.

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti una migliore navigabilità. Leggi le condizioni sul trattamento dei dati personali.

Accetto