Special lesson della bag designer Benedetta Bruzziches allo IED Roma

Benedetta Bruzziches, la bag designer che ha raggiunto un successo global con un modello produttivo tutto local sarà giovedì 17 maggio 2018 alle 18 via Giovanni Branca, 122 in Aula Magna. Designer di borse, diplomata in Fashion Design a IED Roma nel 2007, oggi i suoi prodotti sono in oltre settanta boutiques sparse tra Asia, America ed Europa.

“Fare la bag designer, per lei, non signi ca semplicemente creare prodotti destinati al mercato ma trasformare storie e desideri in veri e propri gioielli d’artigianato. Di più: in talisma- ni, come lei stessa ama de nirli. È forse per questo che ogni sua collezione sembra un mosaico di oggetti vagamente pro- piziatori, quasi dei feticci di tessuto che possono intercettare gli stati d’animo di chi li indossa. Come la Carmen, la borsa consolatoria ideata per quando nisce un amore (…). Dietro tutto questo c’è la sua loso a aziendale: perché Benedetta Bruzziches, dopo aver lavorato a Milano e in India, ha deciso di allestire il proprio laboratorio in un comune viterbese di cin- quemila abitanti, Caprarola, il suo paese; uno dei tanti comu- ni italiani ricchissimi di tradizione manifatturiera. Caprarola è stata la scuola di Benedetta: lo è stata la sua famiglia, il suo passato contadino, una certa idea del Made in Italy fondata sulla qualità dei prodotti e la vita delle persone che li realizza- no. Sta qui il segreto delle sue borse: nell’umanità da cui esse nascono, nell’insieme di odori e atmosfere che attraversa ogni singolo momento della loro lavorazione. Non ci sono arti ci, insomma: ogni creazione di Benedetta parte da lei e dalla sua storia, e proietta quella storia oltre di lei, trasformando un semplice articolo di tendenza in un sogno trasportabile. In un’illusione molto concreta che ogni donna, se vuole, può portare con sé”.

Giorgio Nisini, scrittore e saggista

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti una migliore navigabilità. Leggi le condizioni sul trattamento dei dati personali.

Accetto